Per la prima volta
nella storia dei Referendum
Ora si può anche
firmare online

Per la prima volta
nella storia dei Referendum
ORA SI PUÒ ANCHE FIRMARE ONLINE

Per la prima volta
nella storia dei Referendum

ORA SI PUÒ ANCHE FIRMARE ONLINE

!!! ATTENZIONE A CAUSA DELL’ECCESSIVO VOLUME DI FIRME IL SISTEMA È IN SOVRACCARICO VI CHIEDIAMO DI LEGGERE I PUNTI SOTTOSTANTI !!!

– Non ho ricevuto email la mail di avvenuta conferma della firma: la mail di avvenuta registrazione o meno può impiegare fino a una settimana ad arrivare, vi chiediamo di pazientare.

– La mia firma non è andata a buon fine: in questo caso ti chiediamo di non procedere ulteriormente, ma come segnalato nella email di mancata ricezione, attendere una ulteriore email per completare la procedura che arriverà nei prossimi giorni.

– La piattaforma non carica: ti chiediamo di non provare a ricaricarla ma collegarti per firmare nei prossimi giorni.

– Mi è arrivato il documento firmato ma vedo i campi vuoti o non vedo la firma: scaricate il documento ed apritelo con Acrobat.

Per la prima volta nella storia è possibile firmare online per il Referendum Eutanasia Legale. 

Potrai essere una delle prime persone a sottoscrivere digitalmente una proposta di referendum.

Dopo aver firmato potrai sostenere questa tecnologia per permettere ad ancora più persone di convocare insieme a te il referendum per l’Eutanasia Legale.

Se non hai ancora firmato, puoi farlo subito

QUI

FAQ

Per chi ha già SPID o CIE (Carta d’Identità Elettronica) non occorre altro per firmare. In alternativa, al costo di 3 euro, è il servizio di autentica TrustPro in cui occorre solo un documento d’identità valido.

Sì, questa piattaforma nasce proprio per dare la possibilità di firmare referendum e iniziative popolari  in modalità digitale.

I dati inseriti con la procedura di registrazione TrustPro vengono conservati per 20 anni come previsto dalle norme per il rilascio della firma digitale. Per i dettagli è possibile consultare la sezione Trust Center del sito TrustPro https://www.trustpro.eu/trustcenter/?lang=it

Nel caso di richiesta di firma digitale con TrustPro, i dati per il rilascio della firma digitale vengono registrati conformemente al regolamento UE n. 910/2014 eIDAS

Purtroppo non ancora. Il decreto Semplificazioni ha introdotto la possibilità di delega dei servizi che richiedono SPID ad una persona che ha le credenziali, tuttavia il Ministero dell’Innovazione tecnologica non ha ancora emanato il decreto attuativo, previsto dallo stesso decreto Semplificazioni, che dovrà stabilire le modalità operative per il Sistema di Gestione delle Deleghe SPID.

A firma effettuata appare il messaggio “firmato” a video e arriva una mail di conferma con il documento firmato.

Grazie! I fondi raccolti saranno destinati esclusivamente alla campagna online e rendicontati fino all’ultimo euro sul nostro sito. Qui tutte le informazioni per donare (https://referendum.eutanasialegale.it/dona/)

Non necessariamente, volendo puoi usare il servizio Trustpro (per cui occorre solo un documento d’identità valido) al costo di 5 euro. Tuttavia, I cittadini italiani che risiedono all’estero DEVONO richiedere SPID entro il 31 dicembre 2022. A partire dal 28 febbraio 2021 chi risiede in Italia e richiede servizi in rete alla Pubblica Amministrazione italiana deve certificare la propria identità esclusivamente tramite lo SPID o la CIE.
SPID diventerà l’unico modo per accedere al servizio FASTIT, quindi l’unico modo per ottenere la maggior parte dei servizi Consolari.

Per ottenere SPID sono necessari:

  • documento di riconoscimento italiano in corso di validità (carta d’identità, passaporto, patente italiana – in quella inglese non compare la cittadinanza);
  • Certificazione del codice fiscale;
  • indirizzo e-mail;
  • numero cellulare ad uso personale (controllare se il servizio richiede nello specifico un cellulare italiano perché questo potrebbe rendere più difficoltoso inviare o ricevere messaggi).

Sul sito https://www.spid.gov.it/cos-e-spid/come-attivare-spid/ puoi trovare maggiori informazioni e l’elenco dei provider che forniscono questo servizio. Si raccomanda ai cittadini italiani residenti all’estero di selezionare un gestore che permette l’identificazione via webcam o attraverso App su smartphone.

Purtroppo non è possibile. Per le firme cartacee l’autentica avviene alla chiusura del modulo di raccolta firme su cui sono apposte,  quindi la firma è annullabile fino a che non viene chiuso il modulo. La firma digitale invece non è soggetta ad autentica, pertanto non è cancellabile.

TrustPro è prestatore di servizi fiduciari qualificati; fornisce firme elettroniche qualificate e sigilli elettronici qualificati validi in tutta Europa.

La firma online non è gratis. Se si usufruisce del sistema tramite SPID o CIE la spesa di circa 50 centesimi è a carico del comitato promotore. Per questo chiediamo una donazione di almeno un euro che oltre al costo della propria firma consente di offrire ‘una firma sospesa’. Se si utilizza invece il servizio TrustPro, il costo di 5 euro è interamente dedicato alla modalità di certifica da remoto (vedi sotto).

Tramite il processo online di smartOnboarding, un processo di identificazione e rilascio del certificato qualificato con innovativi processi di identificazione remota.
E’ facile da usare e consente a una persona fisica di essere identificata in modo semplice e velocemente con un processo autorizzato eIDAS.

https://www.agid.gov.it/en/platforms/eidas

Perché viene effettuata un’identificazione online con rilascio di firma digitale in tempi brevi (solo in orari di ufficio) a chi non dispone di una firma digitale o SPID

Sostieni
la campagna per il referendum

Ogni firma digitale ha un costo di circa 1 euro.
Contribuisci alle spese sostenute dall’Associazione Luca Coscioni per permettere a tutti di firmare online:

Dona